The Beatles Anthology

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


La storia dei Beatles
raccontata dai Beatles
l’autobiografia ufficiale
per parole e immagini

 

 

In questo volume, per la prima volta, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr hanno acconsentito a raccontare la loro storia e, insieme a Yoko Ono Lennon, hanno messo a disposizione i testi completi (compresi i fuori onda) della serie televisiva The Beatles Anthology, realizzata fra il 1995 e il 2000. Grazie a una minuziosa ricerca è stato possibile riportare anche le parole di John Lennon.

The Beatles Anthology è un libro speciale: ogni pagina è arricchita da racconti in prima persona e da preziose foto originali. Le immagini “rubate” agli album di famiglia ci riportano ai giorni in cui John, Paul, George e Ringo erano semplicemente dei ragazzini di Liverpool. Seguendo il filo della memoria, i Fab Four raccontano la loro sorprendente storia: le prime incerte improvvisazioni, l’affermazione internazionale, l’evoluzione sociale e musicale nell’epoca di maggior successo, lo scioglimento del gruppo. Dal giorno in cui Ringo cercò di portare a casa su un autobus la sua batteria all’attesissimo incontro con Elvis, dalla realizzazione dell’album Sgt Pepper all’ultimo servizio fotografico di gruppo a casa di John, The Beatles Anthology è una raccolta unica e irripetibile di ricordi. Alla memoria dei componenti del gruppo si intreccia quella dei compagni d’avventura, come il manager Neil Aspinall, il produttore George Martin e il portavoce Derek Taylor, mentre fa parte della ricca selezione di immagini il materiale messo a disposizione dalla Apple e dalla EMI, che hanno aperto i loro archivi per questo progetto.

Realizzato con la completa collaborazione dei componenti del gruppo, The Beatles Anthology è, a tutti gli effetti, l’unica autobiografia dei Beatles esistente. Come la loro musica, che ha rappresentato una parte importante della vita di molti di noi, è un libro sentito, schietto, divertente, brillante e coraggioso: un classico ormai introvabile, diventato una pietra miliare dei volumi di storia della musica e ora nuovamente disponibile in un’edizione in brossura rivista e corretta.


JOHN: “Gli anni Sessanta hanno assistito a una rivoluzione tra i giovani, che non si è limitata solo ad alcuni piccoli segmenti o classi, ma che ha coinvolto l’intero modo di pensare. Toccò prima i giovani, poi la generazione successiva. I Beatles furono parte di questa rivoluzione, che in realtà è un’evoluzione ancora in atto. Eravamo tutti nella stessa barca: una barca che andava alla scoperta del Nuovo Mondo. I Beatles erano di vedetta.”

PAUL: “‘Sii fedele a te stesso.’ Penso che questa frase si adattasse bene ai Beatles. Eravamo sempre molto fedeli a noi stessi, e penso che la nostra brutale onestà fosse importante. Continuare per la nostra strada, e dire davvero quello che pensavamo, in un certo senso ha dato a altre persone nel mondo l’idea che anche loro potessero essere sinceri e cavarsela, ed è stata davvero una cosa buona.”

GEORGE: “La morale della storia è che, se accetti gli alti, dovrai passare anche attraverso i bassi. Nelle nostre vite abbiamo imparato a conoscere l’amore e l’odio, gli alti e i bassi, il bene e il male, le sconfitte e le vittorie. Era come una versione amplificata di quello che vive chiunque altro. Quindi, essenzialmente, va bene. Qualsiasi cosa sia accaduta è positiva se ci ha insegnato qualcosa, ed è negativa solo se non abbiamo imparato: ‘Chi sono? Dove sto andando? Da dove vengo?’.”

RINGO: “Loro sono diventati gli amici più intimi che abbia mai avuto. Io ero figlio unico e, improvvisamente, è stato come avere tre fratelli. Ci prendevamo davvero cura gli uni degli altri e ci facevamo un mucchio di risate. Ai vecchi tempi ci davano delle enormi suite negli alberghi, un piano intero, e noi quattro finivamo tutti nel bagno solo per il piacere di stare insieme.”

La storia dei Beatles
raccontata dai Beatles
l’autobiografia ufficiale
per parole e immagini

 

 

In questo volume, per la prima volta, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr hanno acconsentito a raccontare la loro storia e, insieme a Yoko Ono Lennon, hanno messo a disposizione i testi completi (compresi i fuori onda) della serie televisiva The Beatles Anthology, realizzata fra il 1995 e il 2000. Grazie a una minuziosa ricerca è stato possibile riportare anche le parole di John Lennon.

The Beatles Anthology è un libro speciale: ogni pagina è arricchita da racconti in prima persona e da preziose foto originali. Le immagini “rubate” agli album di famiglia ci riportano ai giorni in cui John, Paul, George e Ringo erano semplicemente dei ragazzini di Liverpool. Seguendo il filo della memoria, i Fab Four raccontano la loro sorprendente storia: le prime incerte improvvisazioni, l’affermazione internazionale, l’evoluzione sociale e musicale nell’epoca di maggior successo, lo scioglimento del gruppo. Dal giorno in cui Ringo cercò di portare a casa su un autobus la sua batteria all’attesissimo incontro con Elvis, dalla realizzazione dell’album Sgt Pepper all’ultimo servizio fotografico di gruppo a casa di John, The Beatles Anthology è una raccolta unica e irripetibile di ricordi. Alla memoria dei componenti del gruppo si intreccia quella dei compagni d’avventura, come il manager Neil Aspinall, il produttore George Martin e il portavoce Derek Taylor, mentre fa parte della ricca selezione di immagini il materiale messo a disposizione dalla Apple e dalla EMI, che hanno aperto i loro archivi per questo progetto.

Realizzato con la completa collaborazione dei componenti del gruppo, The Beatles Anthology è, a tutti gli effetti, l’unica autobiografia dei Beatles esistente. Come la loro musica, che ha rappresentato una parte importante della vita di molti di noi, è un libro sentito, schietto, divertente, brillante e coraggioso: un classico ormai introvabile, diventato una pietra miliare dei volumi di storia della musica e ora nuovamente disponibile in un’edizione in brossura rivista e corretta.


JOHN: “Gli anni Sessanta hanno assistito a una rivoluzione tra i giovani, che non si è limitata solo ad alcuni piccoli segmenti o classi, ma che ha coinvolto l’intero modo di pensare. Toccò prima i giovani, poi la generazione successiva. I Beatles furono parte di questa rivoluzione, che in realtà è un’evoluzione ancora in atto. Eravamo tutti nella stessa barca: una barca che andava alla scoperta del Nuovo Mondo. I Beatles erano di vedetta.”

PAUL: “‘Sii fedele a te stesso.’ Penso che questa frase si adattasse bene ai Beatles. Eravamo sempre molto fedeli a noi stessi, e penso che la nostra brutale onestà fosse importante. Continuare per la nostra strada, e dire davvero quello che pensavamo, in un certo senso ha dato a altre persone nel mondo l’idea che anche loro potessero essere sinceri e cavarsela, ed è stata davvero una cosa buona.”

GEORGE: “La morale della storia è che, se accetti gli alti, dovrai passare anche attraverso i bassi. Nelle nostre vite abbiamo imparato a conoscere l’amore e l’odio, gli alti e i bassi, il bene e il male, le sconfitte e le vittorie. Era come una versione amplificata di quello che vive chiunque altro. Quindi, essenzialmente, va bene. Qualsiasi cosa sia accaduta è positiva se ci ha insegnato qualcosa, ed è negativa solo se non abbiamo imparato: ‘Chi sono? Dove sto andando? Da dove vengo?’.”

RINGO: “Loro sono diventati gli amici più intimi che abbia mai avuto. Io ero figlio unico e, improvvisamente, è stato come avere tre fratelli. Ci prendevamo davvero cura gli uni degli altri e ci facevamo un mucchio di risate. Ai vecchi tempi ci davano delle enormi suite negli alberghi, un piano intero, e noi quattro finivamo tutti nel bagno solo per il piacere di stare insieme.”

Commenti

Autore


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: MUSICA – ILLUSTRATI
    • Prezzo: 39.00 €
    • Pagine: 368
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817037846

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...