Spezzare le catene

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

“Siamo tutti respons abili del disagio umano e sociale che lacera il nostro Paese” e suor Eugenia Bonetti l’ha imparato lottando in prima linea. Viaggiando sulle rotte della prostituzione, dall’Africa all’Italia, ha conosciuto il mondo della notte e ha combattuto contro la legge della strada. Oggi ha deciso di prendere la parola perché l’assalto alla dignità femminile non si consuma più solo sui marciapiedi: è entrato nei palazzi del potere, nei media e nell’opinione pubblica. Ma chi vuole far tacere le donne? È l’Italia cieca e superficiale che non si mette in discussione e non si assume le proprie responsabilità, sostenuta da una politica che non dà il buon esempio e stravolge il messaggio evangelico per rincorrere poteri e privilegi. In troppi hanno dimenticato che Gesù non faceva distinzioni di genere e che la Sua parola continua a spronarci a rivendicare i diritti dei più deboli e oppressi. Suor Eugenia invece lo ricorda molto bene ed è per questo che dedica la sua vita agli altri. Ha nascosto prostitute nei conventi per salvarle dalla strada. Ha parlato all’Onu in qualità di esperta di traffico delle donne. Ha superato un posto di blocco di soldati nigeriani offrendo rosari benedetti dal Papa. Ha collaborato con le forze di polizia italiane per salvare decine di giovani rapite e vendute e porta ogni settimana aiuto e conforto a quelle recluse nel Cie di Ponte Galeria. Da via Salaria a Roma al quartiere a luci rosse di Amsterdam, si è inoltrata nei luoghi più sordidi del mercato dei corpi. E nel febbraio 2011 ha infiammato Piazza del popolo con il suo discorso alla manifestazione “Se non ora, quando?”. Con Spezzare le catene lancia un appello rivolto a tutti, non solo alle donne: ribelliamoci, riprendiamoci una dignità calpestata dagli scandali, dalla volgarità dei media, dal traffico di esseri umani. La nostra società si sta impoverendo di giorno in giorno: salviamola, e salviamoci.

“Siamo tutti respons abili del disagio umano e sociale che lacera il nostro Paese” e suor Eugenia Bonetti l’ha imparato lottando in prima linea. Viaggiando sulle rotte della prostituzione, dall’Africa all’Italia, ha conosciuto il mondo della notte e ha combattuto contro la legge della strada. Oggi ha deciso di prendere la parola perché l’assalto alla dignità femminile non si consuma più solo sui marciapiedi: è entrato nei palazzi del potere, nei media e nell’opinione pubblica. Ma chi vuole far tacere le donne? È l’Italia cieca e superficiale che non si mette in discussione e non si assume le proprie responsabilità, sostenuta da una politica che non dà il buon esempio e stravolge il messaggio evangelico per rincorrere poteri e privilegi. In troppi hanno dimenticato che Gesù non faceva distinzioni di genere e che la Sua parola continua a spronarci a rivendicare i diritti dei più deboli e oppressi. Suor Eugenia invece lo ricorda molto bene ed è per questo che dedica la sua vita agli altri. Ha nascosto prostitute nei conventi per salvarle dalla strada. Ha parlato all’Onu in qualità di esperta di traffico delle donne. Ha superato un posto di blocco di soldati nigeriani offrendo rosari benedetti dal Papa. Ha collaborato con le forze di polizia italiane per salvare decine di giovani rapite e vendute e porta ogni settimana aiuto e conforto a quelle recluse nel Cie di Ponte Galeria. Da via Salaria a Roma al quartiere a luci rosse di Amsterdam, si è inoltrata nei luoghi più sordidi del mercato dei corpi. E nel febbraio 2011 ha infiammato Piazza del popolo con il suo discorso alla manifestazione “Se non ora, quando?”. Con Spezzare le catene lancia un appello rivolto a tutti, non solo alle donne: ribelliamoci, riprendiamoci una dignità calpestata dagli scandali, dalla volgarità dei media, dal traffico di esseri umani. La nostra società si sta impoverendo di giorno in giorno: salviamola, e salviamoci.

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 13.00 €
    • Pagine: 144
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817053358
    • ISBN E-book: 9788858623336

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...