Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Sogni di bambine

Rizzoli
Copertina di: Sogni di bambine

La bambina sognava sempre. Anche quando non dormiva. Anzi, di più. La bambina sognava sempre a occhi aperti, e vedeva cose che gli occhi non vedono. Si teneva compagnia e si raccontava storie così. Erano più belle delle storie dentro i libri, perché erano diverse. Alcune le facevano un po’ paura, ma apposta: era lei che si faceva paura, ed era contenta di rincuorarsi da sola, perché tanto erano solo storie.