Pinocchio nero

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


"Sono stanco di essere un burattino, voglio diventare un ragazzo come tutti gli altri."Pinocchio nero è uno spettacolo nato da un progetto di recupero dei ragazzi di strada in uno slum di Nairobi che ha riscosso un enorme successo di pubblico e di critica. Ma è anche il racconto di metamorfosi che, proprio come accade nel libro di Collodi, trasforma venti burattini di legno in bambini con un corpo, una voce e una cittadinanza. "I venti ragazzi di strada con cui per due anni e mezzo ho intrapreso il viaggio teatrale che racconto in questo libro sono ormai parte della mia vita. Le cose che ho insegnato loro sono numerose almeno quanto quelle che da loro ho appreso. Questi ragazzi sono profondamente diversi da me e la realtà di Nairobi è così lontana da tutto quello che fin qui ho immaginato e vissuto, eppure ci siamo davvero incontrati, il teatro ci ha permesso di conoscerci nonostante gli apparenti ostacoli della lingua, del colore della pelle, delle condizioni di vita. Non sempre è stato facile, come accade nelle avventure autentiche, totalizzanti, durante quei viaggi dell'anima che sono molto più dirompenti di qualsiasi spostamento geografico. Accettare le nostre reciproche diversità è stata l'esperienza più vera di questa nostra avventura. Pinocchio nero vuole restituire al lettore le atmosfere, i sapori, le sensazioni di questo incontro, il senso di un viaggio che ancora non è finito, perché, come dicono i griot africani, c'è un solo luogo dove andare veramente, e quel luogo è il Tempo."

"Sono stanco di essere un burattino, voglio diventare un ragazzo come tutti gli altri."Pinocchio nero è uno spettacolo nato da un progetto di recupero dei ragazzi di strada in uno slum di Nairobi che ha riscosso un enorme successo di pubblico e di critica. Ma è anche il racconto di metamorfosi che, proprio come accade nel libro di Collodi, trasforma venti burattini di legno in bambini con un corpo, una voce e una cittadinanza. "I venti ragazzi di strada con cui per due anni e mezzo ho intrapreso il viaggio teatrale che racconto in questo libro sono ormai parte della mia vita. Le cose che ho insegnato loro sono numerose almeno quanto quelle che da loro ho appreso. Questi ragazzi sono profondamente diversi da me e la realtà di Nairobi è così lontana da tutto quello che fin qui ho immaginato e vissuto, eppure ci siamo davvero incontrati, il teatro ci ha permesso di conoscerci nonostante gli apparenti ostacoli della lingua, del colore della pelle, delle condizioni di vita. Non sempre è stato facile, come accade nelle avventure autentiche, totalizzanti, durante quei viaggi dell'anima che sono molto più dirompenti di qualsiasi spostamento geografico. Accettare le nostre reciproche diversità è stata l'esperienza più vera di questa nostra avventura. Pinocchio nero vuole restituire al lettore le atmosfere, i sapori, le sensazioni di questo incontro, il senso di un viaggio che ancora non è finito, perché, come dicono i griot africani, c'è un solo luogo dove andare veramente, e quel luogo è il Tempo."

Commenti

Autore


  • Marco Baliani

    Marco Baliani (Verbania 1950) è attore, autore e regista. Ha fatto del suo lavoro una scommessa contro le ingiustizie del mondo e ha inventato un laboratorio teatrale per strappare alcuni ragazzi afr [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: LA SCALA
    • Prezzo: 13.00 €
    • Pagine: 176
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817007269

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...