Parla con Alex

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Una storia di scienza e di amicizia

“Gli animali sanno più di quanto pensiamo
e pensano più di quanto crediamo”

“Fai la brava, ti voglio bene.” Erano queste, ogni sera, le ultime parole di Alex a Irene: una semplice dichiarazione di affetto che scandiva la loro relazione, lunga e solida come un matrimonio. Solo che Alex era un pappagallo africano e Irene una scienziata. Insieme sono riusciti a dimostrare che le tanto celebrate scimmie antropomorfe non sono poi così intelligenti se un semplice pennuto, con il proverbiale “cervello da gallina” grande quanto una noce, può conquistare vette di apprendimento ben più elevate delle loro. In trent’anni di esperimenti instancabili sulle capacità cognitive, in particolare linguistiche, della sua specie, il pappagallo ha appreso un vocabolario di oltre cento parole e ha imparato a contare, arrivando a intuire l’idea di “zero” e altri concetti astratti come “uguale” e “diverso”. Impossibile farlo tacere o limitare le sue irrefrenabili associazioni di idee. Finché l’incontro tra la curiosità di Irene e l’entusiasmo di Alex si è trasformato in qualcosa di più di una relazione tra scienziato e “cavia”: a dispetto degli scettici fautori di una scienza fredda e oggettiva, è nata una vera amicizia. Destinata ad aprire la strada a nuove ipotesi sui meccanismi del pensiero.
Parla con Alex non è solo una parabola sulle sfide del sapere, ma la storia di un legame speciale, che ha superato ogni barriera. Il lutto generale seguito negli Usa alla morte improvvisa di Alex, nel 2007, ha dimostrato che non era entrato solo nella vita di Irene, ma in quella di un’intera nazione. Perché il racconto delle sue avventure e delle sue capacità, dei suoi attacchi di gelosia e della sua profonda capacità di affetto permette di sbirciare in un mondo misterioso, che vive accanto a noi e che spesso non riusciamo a interpretare: il mondo delle menti animali.

Una storia di scienza e di amicizia

“Gli animali sanno più di quanto pensiamo
e pensano più di quanto crediamo”

“Fai la brava, ti voglio bene.” Erano queste, ogni sera, le ultime parole di Alex a Irene: una semplice dichiarazione di affetto che scandiva la loro relazione, lunga e solida come un matrimonio. Solo che Alex era un pappagallo africano e Irene una scienziata. Insieme sono riusciti a dimostrare che le tanto celebrate scimmie antropomorfe non sono poi così intelligenti se un semplice pennuto, con il proverbiale “cervello da gallina” grande quanto una noce, può conquistare vette di apprendimento ben più elevate delle loro. In trent’anni di esperimenti instancabili sulle capacità cognitive, in particolare linguistiche, della sua specie, il pappagallo ha appreso un vocabolario di oltre cento parole e ha imparato a contare, arrivando a intuire l’idea di “zero” e altri concetti astratti come “uguale” e “diverso”. Impossibile farlo tacere o limitare le sue irrefrenabili associazioni di idee. Finché l’incontro tra la curiosità di Irene e l’entusiasmo di Alex si è trasformato in qualcosa di più di una relazione tra scienziato e “cavia”: a dispetto degli scettici fautori di una scienza fredda e oggettiva, è nata una vera amicizia. Destinata ad aprire la strada a nuove ipotesi sui meccanismi del pensiero.
Parla con Alex non è solo una parabola sulle sfide del sapere, ma la storia di un legame speciale, che ha superato ogni barriera. Il lutto generale seguito negli Usa alla morte improvvisa di Alex, nel 2007, ha dimostrato che non era entrato solo nella vita di Irene, ma in quella di un’intera nazione. Perché il racconto delle sue avventure e delle sue capacità, dei suoi attacchi di gelosia e della sua profonda capacità di affetto permette di sbirciare in un mondo misterioso, che vive accanto a noi e che spesso non riusciamo a interpretare: il mondo delle menti animali.

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 18.00 €
    • Pagine: 210
    • Formato libro: 18 x 13
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817027120

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...