Meglio liberi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Lettera a mio figlio sul coraggio di cambiare

Dicono che un figlio ti cambi la vita, Alessandro Di Battista preferisce credere che la rivoluzione vera parta anche da un modo diverso di vivere la paternità, mettendosi in gioco fino in fondo per costruire una felicità a portata di tutti. In questo saggio racconta l’Italia che vede dalle piazze, quel Paese che si capisce solo uscendo dal Palazzo, una folla sempre più numerosa di persone che chiedono di poter partecipare attivamente alla politica per difendere la propria libertà.Attraverso un diario intimo e delicato di un giovane uomo che scopre i suoi sentimenti davanti a una nuova vita – tra pannolini e veglie notturne, come è già avvenuto a miliardi di genitori e con-tinuerà ad accadere ancora ad altrettan-ti –, emerge una visione diversa di come si possa fare politica liberamente. Non solo candidandosi al Parlamento, ma anche informandosi, scrivendo, scegliendo di acquistare un prodotto piuttosto di un altro, controllando l’operato dei politici e persino decidendo consapevolmente di essere genitori.Una scelta di vita, dopo anni in prima linea, che non è e non deve essere la fine di un cammino, ma un nuovo modo per continuare a percorrere le strade dell’impegno civile. Perché “si può fare politica anche educando un figlio, insegnandogli a essere libero, sufficientemente ribelle e, soprattutto, a non avere paura”.

Lettera a mio figlio sul coraggio di cambiare

Dicono che un figlio ti cambi la vita, Alessandro Di Battista preferisce credere che la rivoluzione vera parta anche da un modo diverso di vivere la paternità, mettendosi in gioco fino in fondo per costruire una felicità a portata di tutti. In questo saggio racconta l’Italia che vede dalle piazze, quel Paese che si capisce solo uscendo dal Palazzo, una folla sempre più numerosa di persone che chiedono di poter partecipare attivamente alla politica per difendere la propria libertà.Attraverso un diario intimo e delicato di un giovane uomo che scopre i suoi sentimenti davanti a una nuova vita – tra pannolini e veglie notturne, come è già avvenuto a miliardi di genitori e con-tinuerà ad accadere ancora ad altrettan-ti –, emerge una visione diversa di come si possa fare politica liberamente. Non solo candidandosi al Parlamento, ma anche informandosi, scrivendo, scegliendo di acquistare un prodotto piuttosto di un altro, controllando l’operato dei politici e persino decidendo consapevolmente di essere genitori.Una scelta di vita, dopo anni in prima linea, che non è e non deve essere la fine di un cammino, ma un nuovo modo per continuare a percorrere le strade dell’impegno civile. Perché “si può fare politica anche educando un figlio, insegnandogli a essere libero, sufficientemente ribelle e, soprattutto, a non avere paura”.

Commenti

Autore


  • Alessandro Di Battista

    dal febbraio 2013 è deputato del Movimento 5 Stelle. Dopo il master in Tutela Internazionale dei Diritti Umani alla Sapienza ha viaggiato e lavorato come cooperante in Congo, Guatemala e altri Paesi [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 17 €
    • Pagine: 192
    • Formato libro: 21 x 14
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817098816

Eventi (1)

  • 10/12/2017 - Ore 19:30, ROMA

    Alessandro Di Battista

    Meglio liberi

    Feltrinelli via Appia Nuova

    Mappa map_pin

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...