Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Lullaby. Dissonanza di morte

Rizzoli
Copertina di: Lullaby. Dissonanza di morte

NELLA MENTE DI UNA
VITTIMA SI NASCONDE
SEMPRE IL PROFILO DEL
SUO ASSASSINO.

 

Sul palco del concerto che segnerà il suo grande rientro sulla scena, la cantante Tasia McFarland impugna una pistola e si mette a farneticare di morte, sacrificio e martirio. Si scatena il panico e, tra effetti speciali, musica assordante e spari, Tasia rimane uccisa. È stata una messinscena finita male, un suicidio, un omicidio? Per stabilirlo, la psichiatra forense Jo Beckett ha ricevuto l’incarico di condurre un’“autopsia psicologica” sulla vittima. Ma deve fare i conti con un dettaglio tutt’altro che secondario: Tasia era l’ex moglie dell’attuale presidente degli Stati Uniti, e la polizia subisce pressioni sempre più forti perché il caso si chiuda con un verdetto di morte accidentale. Ma le cose non sono così semplici. C’è l’ombra di uno stalker ossessionato da Tasia, il sospetto di un complotto politico, oscuri messaggi nascosti nei testi delle ultime canzoni. E per Jo, l’unica cosa che conta è la verità.