Latte nero

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Dopo avermi vista piangere per settimane, mia nonna mi sussurrò: «Cara, non sai che quando una mamma piange, il suo latte inacidisce?».

A bordo del Gypsy Steamboat, il battello che attraversa il Bosforo danzando come uno zingaro, una scrittrice incontra lo sguardo della donna che le siede accanto: giovane ma con il viso segnato, due bambini chiassosi a cui badare e un terzo che cresce dentro di lei. Una madre: tutto quello che la scrittrice non sarà mai. O almeno così crede. Perché anche a Elif Shafak, autrice di romanzi tradotti in tutto il mondo, toccherà l’esperienza più emozionante e complicata che una donna possa affrontare: la maternità. In questo libro sincero e bruciante, Elif ci accompagna in un viaggio pieno di storie, poesia e colori, dentro le emozioni contrastanti che l’hanno attraversata dopo la nascita della sua bambina. Nel tentativo di conciliare le tante versioni di sé che la abitano: il “piccolo harem” che è in ogni donna. Con la grazia di sempre, e il suo straordinario gusto per la narrazione, Shafak ci conduce nel luogo magico in cui maternità e letteratura si incontrano, regalandoci una storia sofferta eppure luminosa, scritta con “latte nero e inchiostro bianco”.

Dopo avermi vista piangere per settimane, mia nonna mi sussurrò: «Cara, non sai che quando una mamma piange, il suo latte inacidisce?».

A bordo del Gypsy Steamboat, il battello che attraversa il Bosforo danzando come uno zingaro, una scrittrice incontra lo sguardo della donna che le siede accanto: giovane ma con il viso segnato, due bambini chiassosi a cui badare e un terzo che cresce dentro di lei. Una madre: tutto quello che la scrittrice non sarà mai. O almeno così crede. Perché anche a Elif Shafak, autrice di romanzi tradotti in tutto il mondo, toccherà l’esperienza più emozionante e complicata che una donna possa affrontare: la maternità. In questo libro sincero e bruciante, Elif ci accompagna in un viaggio pieno di storie, poesia e colori, dentro le emozioni contrastanti che l’hanno attraversata dopo la nascita della sua bambina. Nel tentativo di conciliare le tante versioni di sé che la abitano: il “piccolo harem” che è in ogni donna. Con la grazia di sempre, e il suo straordinario gusto per la narrazione, Shafak ci conduce nel luogo magico in cui maternità e letteratura si incontrano, regalandoci una storia sofferta eppure luminosa, scritta con “latte nero e inchiostro bianco”.

Commenti

Autore


  • autore_img
    Elif Shafak

    è nata nel 1971. È considerata una delle voci più importanti della narrativa turca. Nel catalogo BUR e Rizzoli sono disponibili Il palazzo delle pulci, Latte nero, La casa dei quattro venti, Le qua [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: LA SCALA
    • Prezzo: 15.00 €
    • Pagine: 360
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817045629
    • ISBN E-book: 9788858613825

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...