La Sposa tradita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Avrà tutti contro.
Non si rinnega un sacramento
per questioni di corna.


Laura porta con orgoglio la sua luccicante fede nuziale. È una sposa felice. E come potrebbe non esserlo? Ha ventitré anni, un buon lavoro, è indipendente, ma soprattutto ha sposato il ragazzo di cui si è innamorata negli anni delle Superiori. Invece, a pochi mesi dal matrimonio, avverte che con Luigi qualcosa non funziona. Un sospetto, una sensazione… Infine la certezza: c’è un’altra. E un vortice di pensieri attorno alla domanda: lo perdono o mi ribello? Dopo lo sbigottimento e la rabbia, Laura decide di non fare sconti al marito e di riprendersi la sua vita: la dignità prima di tutto. Siamo all’inizio degli anni Settanta, in una cittadina della provincia emiliana. Almeno sulla carta, una sposa tradita è tutelata dalla nuova legge sul divorzio. Quel che Laura ancora non sa è che non basta una legge a cambiare la mentalità di un paese dove continua a prevalere la cultura maschilista. E poi Luigi non ha nessuna intenzione di lasciarla andare, la sua doppia vita in fondo gli fa comodo. Così Laura è costretta a sotterfugi continui pur di ottenere quel che lui le rifiuta. Il prezzo della libertà è altissimo, ma lei è determinata a pagarlo, anche quando il suo corpo sembra cedere e tutto la spinge a seguire le regole di un gioco deciso da altri.
Con La sposa tradita Adele Grisendi ripercorre senza falsi pudori la storia di un matrimonio che finisce. Quando ormai nessun compromesso può più salvarlo.

Avrà tutti contro.
Non si rinnega un sacramento
per questioni di corna.


Laura porta con orgoglio la sua luccicante fede nuziale. È una sposa felice. E come potrebbe non esserlo? Ha ventitré anni, un buon lavoro, è indipendente, ma soprattutto ha sposato il ragazzo di cui si è innamorata negli anni delle Superiori. Invece, a pochi mesi dal matrimonio, avverte che con Luigi qualcosa non funziona. Un sospetto, una sensazione… Infine la certezza: c’è un’altra. E un vortice di pensieri attorno alla domanda: lo perdono o mi ribello? Dopo lo sbigottimento e la rabbia, Laura decide di non fare sconti al marito e di riprendersi la sua vita: la dignità prima di tutto. Siamo all’inizio degli anni Settanta, in una cittadina della provincia emiliana. Almeno sulla carta, una sposa tradita è tutelata dalla nuova legge sul divorzio. Quel che Laura ancora non sa è che non basta una legge a cambiare la mentalità di un paese dove continua a prevalere la cultura maschilista. E poi Luigi non ha nessuna intenzione di lasciarla andare, la sua doppia vita in fondo gli fa comodo. Così Laura è costretta a sotterfugi continui pur di ottenere quel che lui le rifiuta. Il prezzo della libertà è altissimo, ma lei è determinata a pagarlo, anche quando il suo corpo sembra cedere e tutto la spinge a seguire le regole di un gioco deciso da altri.
Con La sposa tradita Adele Grisendi ripercorre senza falsi pudori la storia di un matrimonio che finisce. Quando ormai nessun compromesso può più salvarlo.

Commenti

Autore


  • Adele Grisendi

    Adele Grisendi è nata a Montecchio Emilia (Reggio Emilia) nel 1947. Per anni è stata una dirigente della Cgil. Dopo Giù le mani e Giù le mani, maschio, ha pubblicato Bellezze in bicicletta, finali [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: NARRATIVA ITALIANA
    • Prezzo: 5.90 €
    • Pagine: 238
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817034791
    • ISBN E-book: 9788858607862

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...