Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

La Donna della ‘ndrangheta

Michele Giuttari

Rizzoli
Copertina di: La Donna della ‘ndrangheta

PER LA “FAMIGLIA” NESSUN TRADIMENTO
PUÒ RIMANERE IMPUNITO.
PRIMA O POI LA VENDETTA TI RAGGIUNGE.

New York. L’anziano portiere di un grattacielo di Madison Avenue viene freddato con due colpi di pistola. Per il tenente Reynolds, accorso sulla scena del crimine, l’omicida è uno dei tanti balordi che infestano Manhattan. Poche ore più tardi, però, viene richiamato sul posto: in un appartamento del diciannovesimo piano sono state massacrate altre sei persone. Una mattanza d’altri tempi. Tra le vittime c’è il padrone di casa, Rocco Fedeli, calabrese di San Piero d’Aspromonte. Le carte dicono che non aveva precedenti, era un signor nessuno, solo un emigrante che ha fatto fortuna in America. Eppure secondo gli inquirenti l’omicidio – anzi, l’esecuzione – è da collegare a una faccenda di droga e di ’Ndrangheta. Per questo, quando l’FBI richiede la collaborazione della polizia italiana, entra in gioco il commissario Michele Ferrara, funzionario della Direzione investigativa antimafia. Per lui, dopo tanti anni di servizio in Calabria, la ’Ndrangheta non ha più segreti. Anche se la malavita è ormai globale – Europa, Stati Uniti, Sudamerica sono un unico universo – per risolvere il caso sarà necessario insinuarsi nel cuore dell’Aspromonte, dove tutto sembra ancora inchiodato alle leggi della “famiglia”. Le stesse leggi che ossessionano Angela Fedeli, sorella di Rocco, una donna insolitamente fredda e controllata, pronta ad assumere un ruolo di primo piano quando un tradimento rischia di mandare in frantumi il suo mondo.
Il nuovo thriller di Giuttari, che la ’Ndrangheta l’ha vista e combattuta in prima persona, è il primo romanzo, dopo la strage di Duisburg e il clamore suscitato in tutto il mondo, a raccontare da vicino la “mafia di esportazione”, quella meno conosciuta e più spietata.

Libri Correlati

vedi tutti