Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

La Città in cui credo

Dionigi Tettamanzi

Rizzoli
Copertina di: La Città in cui credo

“Le mie sono parole di speranza per la Città e per ciascuno di noi.
Una speranza affidabile, che riposa in Dio e nell’amore che Egli riserva a tutti.
Una speranza che sboccia dalla coscienza in possesso della vera libertà, quella di cui tutti e sempre abbiamo fame e sete.”

La Festa di Sant’Ambrogio è da sempre per Milano un’importante occasione di incontro tra la Città e il suo Arcivescovo. Sin dai tempi di Giovanni Battista Montini, infatti, alla vigilia della ricorrenza del patrono il presule rivolge ai cittadini un tradizionale Discorso, divenuto ormai momento forte della tradizione ambrosiana.
Al concludersi del suo mandato di Arcivescovo di Milano, il cardinale Dionigi Tettamanzi raccoglie in un unico volume tutti i Discorsi pronunciati dal 2002 al 2010, appelli lucidi e appassionati alle Istituzioni e alle persone di buona volontà, destinati a risvegliare la coscienza morale dei singoli e della comunità. Quelli del cardinale Tettamanzi sono interventi che chiamano tutti i cittadini – fedeli e non – a riscoprire l’inscindibile nesso tra libertà e responsabilità, e che spesso hanno orientato il dibattito politico e sociale a Milano e nel Paese. Dal tema dell’accoglienza e quello delle periferie – intese sia come luoghi fisici sia come condizioni dell’anima –, dal recupero di una feconda simbiosi tra solidarietà e sussidiarietà al superamento dell’individualismo fino all’invito ad adottare la sobrietà come stile di vita, i Discorsi del cardinale Tettamanzi hanno un solo obiettivo: renderlo “partecipe di tutte le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini e delle donne che vivono sul territorio”. Per dare finalmente vita a quella “sana collaborazione” tra la Chiesa e la comunità politica voluta dal Concilio Vaticano II e insieme restituire alla sua Diocesi un’autentica testimonianza di amore e speranza.

Libri Correlati

vedi tutti