La Cattura

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


A Jalalabad, in Afghanistan, un distaccamento delle forze speciali della marina americana si prepara a entrare in azione: controllano il funzionamento delle armi portatili, verificano l’efficienza dei collegamenti radio, provano i mirini laser e i visori notturni, regolano le cinghie di imbragature ed elmetti. A Washington, Obama riunisce nella Situation Room della Casa Bianca le massime cariche di esercito e servizi segreti per passare in rassegna un’ultima volta il piano d’assalto: per il prestigio del Paese e del suo governo la posta in gioco è colossale. È il 1 maggio 2011: dopo mesi di sorveglianza e dieci anni di indagini, analisi e preparativi sempre più sofisticati, due Black Hawk silenziati e verniciati di nero attraversano nel buio il confine del Pakistan verso Abbottabad per chiudere la caccia iniziata all’indomani dell’undici settembre. Meno di un’ora dopo, u no dei militari trasmette v ia radio il messaggio in codice: “Geronimo E.K.I.A.”, enemy killed in action. L’epilogo è perfetto: l’America ha ucciso bin Laden. In questo reportage, più emozionante di qualunque ricostruzione romanzesca, Mark Bowden ripercorre la coreografia perfetta dell’intervento. Attingendo a fonti esclusive presso Casa Bianca, Cia e Pentagono svela retroscena finora nascosti non solo dell’operazione ma della guerra al terrorismo: dalla “vena madre” di documenti rinvenuta nel “raid di Sinjar” del 2007 all’identificazione di un misterioso “Passeggiatore” dietro le alte mura di cinta del complesso di Abbottabad; dagli interrogatori dei prigionieri di Guantanamo alle simulazioni dei Navy Seals in Nevada; dal via libera di Obama al dispiegarsi dell’attacco finale. Bowden ci aiuta a comprendere l’ambigua zona grigia tra obblighi morali e interessi nazionali delle “stanze della guerra” in una riflessione efficace sul ruolo dei protagonisti coinvolti e sul futuro che ci aspetta.

A Jalalabad, in Afghanistan, un distaccamento delle forze speciali della marina americana si prepara a entrare in azione: controllano il funzionamento delle armi portatili, verificano l’efficienza dei collegamenti radio, provano i mirini laser e i visori notturni, regolano le cinghie di imbragature ed elmetti. A Washington, Obama riunisce nella Situation Room della Casa Bianca le massime cariche di esercito e servizi segreti per passare in rassegna un’ultima volta il piano d’assalto: per il prestigio del Paese e del suo governo la posta in gioco è colossale. È il 1 maggio 2011: dopo mesi di sorveglianza e dieci anni di indagini, analisi e preparativi sempre più sofisticati, due Black Hawk silenziati e verniciati di nero attraversano nel buio il confine del Pakistan verso Abbottabad per chiudere la caccia iniziata all’indomani dell’undici settembre. Meno di un’ora dopo, u no dei militari trasmette v ia radio il messaggio in codice: “Geronimo E.K.I.A.”, enemy killed in action. L’epilogo è perfetto: l’America ha ucciso bin Laden. In questo reportage, più emozionante di qualunque ricostruzione romanzesca, Mark Bowden ripercorre la coreografia perfetta dell’intervento. Attingendo a fonti esclusive presso Casa Bianca, Cia e Pentagono svela retroscena finora nascosti non solo dell’operazione ma della guerra al terrorismo: dalla “vena madre” di documenti rinvenuta nel “raid di Sinjar” del 2007 all’identificazione di un misterioso “Passeggiatore” dietro le alte mura di cinta del complesso di Abbottabad; dagli interrogatori dei prigionieri di Guantanamo alle simulazioni dei Navy Seals in Nevada; dal via libera di Obama al dispiegarsi dell’attacco finale. Bowden ci aiuta a comprendere l’ambigua zona grigia tra obblighi morali e interessi nazionali delle “stanze della guerra” in una riflessione efficace sul ruolo dei protagonisti coinvolti e sul futuro che ci aspetta.

Commenti

Autore


  • Mark Bowden

    Mark Bowden, giornalista investigativo, è l’autore di Black Hack Down (Rizzoli 1999), da cui Ridley Scott ha tratto il film omonimo, di Killing Pablo (Rizzoli 2002) e di Teheran 1979 (Rizzoli 2007) [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 17.00 €
    • Pagine: 324
    • Formato libro: 21 x 14
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817061995
    • ISBN E-book: 9788858638293

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...