L’ Identità del destino

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Una fiducia cieca nel potere della tecnica.
Il canto del cigno di un Occidente che non sa più riconoscersi.

Dopo aver interrogato l’anima dell’Occidente disvelando la radice nichilistica del nostro vivere nell’Identità della follia, prima parte delle Lezioni tenute all’Università Ca’ Foscari di Venezia nell’anno accademico 2000-2001, Emanuele Severino riflette nel suo nuovo libro sul senso del destino, sull’eterno apparire dell’esser sé dell’essente, mostrando l’evoluzione dell’Occidente come il risultato del processo del divenir altro. Un meccanismo profondamente interiorizzato, che ha spinto la civiltà postindustriale a vedere nelle conquiste della tecnica il solo vero motore della propria esistenza. Ma quale rischio comporta questo credo assoluto? Qual è la posta in gioco in questo azzardo?
Pagina dopo pagina, l’autore ci conduce nel labirinto dell’identità e dell’apparire, che vede il suo centro nel rapporto con la “follia”, la persuasione che qualcosa sia altro da sé, isolato da sé. Per scoprire infine che la negazione del destino può manifestarsi solo se appare la sua originaria negazione, cioè l’orizzonte degli orizzonti che è il destino della verità.

Una fiducia cieca nel potere della tecnica.
Il canto del cigno di un Occidente che non sa più riconoscersi.

Dopo aver interrogato l’anima dell’Occidente disvelando la radice nichilistica del nostro vivere nell’Identità della follia, prima parte delle Lezioni tenute all’Università Ca’ Foscari di Venezia nell’anno accademico 2000-2001, Emanuele Severino riflette nel suo nuovo libro sul senso del destino, sull’eterno apparire dell’esser sé dell’essente, mostrando l’evoluzione dell’Occidente come il risultato del processo del divenir altro. Un meccanismo profondamente interiorizzato, che ha spinto la civiltà postindustriale a vedere nelle conquiste della tecnica il solo vero motore della propria esistenza. Ma quale rischio comporta questo credo assoluto? Qual è la posta in gioco in questo azzardo?
Pagina dopo pagina, l’autore ci conduce nel labirinto dell’identità e dell’apparire, che vede il suo centro nel rapporto con la “follia”, la persuasione che qualcosa sia altro da sé, isolato da sé. Per scoprire infine che la negazione del destino può manifestarsi solo se appare la sua originaria negazione, cioè l’orizzonte degli orizzonti che è il destino della verità.

Commenti

Autore


  • Emanuele Severino

    , accademico dei Lincei, è autore di opere fondamentali tradotte in varie lingue. Scrive regolarmente sul “Corriere della Sera”. Tra i suoi ultimi libri pubblicati da Rizzoli ricordiamo l’autob [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 22.00 €
    • Pagine: 406
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817028240
    • ISBN E-book: 9788858601747

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...