Il meglio deve ancora venire

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

La sua carriera, fin dagli inizi, è stata una sfida al destino, un cammino sul ciglio di un burrone. Come quello che, in ritiro, delimitava il campo di allenamento della Pistoiese, stagione 2002/2003. Partito dalla Primavera del Bologna – dove ha vissuto sulla pelle il dolore umano per la scomparsa del giovane Niccolò Galli –, è riuscito nell’impresa impossibile di essere profeta in patria riportando il Livorno in Serie A dopo oltre cinquant’anni, ha costruito giorno dopo giorno il miracolo della Reggina, un triennio culminato in una salvezza storica partendo da -11. Da Reggio a Genova, sponda blucerchiata, altro mare altre imprese: la rinascita di Cassano, la qualificazione Uefa, la finale di Coppa Italia. E poi l’azzurro di Napoli, dove in quattro anni ha riportato la città nell’Olimpo del calcio, vinto una Coppa Italia, centrato un secondo posto e regalato una stagione di memorabili notti di Champions. Fino all’estate 2013, quando Massimo Moratti – che firma la prefazione del volume – lo sceglie per affidargli la sua Inter proprio alla vigilia del passaggio di consegne a Thohir. In questo libro, Mazzarri racconta le sue intuizioni, i giorni di rabbia e quelli di gloria; i presidenti, gli avversari, i dialoghi segreti con i colleghi e i campioni che ha allenato, la sua famiglia; le vittorie di ieri e quelle di domani. Perché di una cosa è certo: il meglio deve ancora venire.

La sua carriera, fin dagli inizi, è stata una sfida al destino, un cammino sul ciglio di un burrone. Come quello che, in ritiro, delimitava il campo di allenamento della Pistoiese, stagione 2002/2003. Partito dalla Primavera del Bologna – dove ha vissuto sulla pelle il dolore umano per la scomparsa del giovane Niccolò Galli –, è riuscito nell’impresa impossibile di essere profeta in patria riportando il Livorno in Serie A dopo oltre cinquant’anni, ha costruito giorno dopo giorno il miracolo della Reggina, un triennio culminato in una salvezza storica partendo da -11. Da Reggio a Genova, sponda blucerchiata, altro mare altre imprese: la rinascita di Cassano, la qualificazione Uefa, la finale di Coppa Italia. E poi l’azzurro di Napoli, dove in quattro anni ha riportato la città nell’Olimpo del calcio, vinto una Coppa Italia, centrato un secondo posto e regalato una stagione di memorabili notti di Champions. Fino all’estate 2013, quando Massimo Moratti – che firma la prefazione del volume – lo sceglie per affidargli la sua Inter proprio alla vigilia del passaggio di consegne a Thohir. In questo libro, Mazzarri racconta le sue intuizioni, i giorni di rabbia e quelli di gloria; i presidenti, gli avversari, i dialoghi segreti con i colleghi e i campioni che ha allenato, la sua famiglia; le vittorie di ieri e quelle di domani. Perché di una cosa è certo: il meglio deve ancora venire.

Commenti

Autori (2)


  • Walter Mazzarri

    (San Vincenzo, LI, 1961) ha cominciato la carriera in panchina come secondo di Renzo Ulivieri al Bologna e al Napoli. Dopo aver guidato le giovanili rossoblù, ha allenato Acireale, Pistoiese, L [...]

  • Alessandro Alciato

    Alessandro Alciato è nato a Biella il 21 settembre 1977. Giornalista, è inviato speciale di Sky Sport. È coautore di Preferisco la coppa (Rizzoli, 2009), con Carlo Ancelotti, Atta [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Genere e argomento: Lifestyle, Sport e Tempo Libero
    • Collana: VARIA
    • Prezzo: 17.50 €
    • Pagine: 216
    • Formato libro: 21 x 14
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817057202
    • ISBN E-book: 9788858664377

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...