Il Design spiegato a mia madre

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Da bambino collezionavo immagini
sacre al posto delle figurine Panini.
Santa Lucia con gli occhi tra le mani
o San Sebastiano trafitto da frecce
mi sembravano più stimolanti dei
calciatori pettinati e sorridenti.

Non saremmo mai arrivati neppure
alla ruota se ci fossimo basati sulle
ricerche di mercato. L’intuizione ne
ha permesso la scoperta, il design è
nato in seguito. Il design è fatto delle
intuizioni di grandi sognatori.

Ha scritto Gianni Canova: “Gli
altri designer per lo più progettano
oggetti. Fabio Novembre immagina
mondi. Nei suoi mondi c’è la rapsodica
e golosa felicità di Federico Fellini”.

 

 

Visionario, eccessivo, sognatore, Novembre ammette che le sue creazioni rispondono più a esigenze personali che alla soddisfazione di bisogni collettivi. Ma i suoi spazi seduttivi e i suoi oggetti iconici – sedie come il negativo di corpi, vassoi in forma di piazze, tavoli con gambe di corda, divani come nastri infiniti e poltrone come maschere – ne hanno fatto uno dei designer più interessanti e affermati della scena internazionale. I suoi progetti nascono per raccontare storie e i suoi punti di riferimento sono, oltre ai grandi del design contemporaneo, anche gli esempi forniti da altri ambiti, dal cinema alla musica, dall’arte alla natura e alla moda, in una rete di riferimenti, relazioni, connessioni e somiglianze che è “fonte di vita e di ispirazione continua”. In questo libro, insieme alla teorica dell’arte Francesca Alfano Miglietti, Fabio Novembre prova a definire il suo lavoro, l’ispirazione e il ruolo degli oggetti, sviluppa il concetto del passaggio dall’”io” al “noi” e fa il punto sul cosiddetto italian design, aiutato anche da interviste inedite ad alcuni maestri come Sottsass e Magistretti, Branzi e Mendini.

Da bambino collezionavo immagini
sacre al posto delle figurine Panini.
Santa Lucia con gli occhi tra le mani
o San Sebastiano trafitto da frecce
mi sembravano più stimolanti dei
calciatori pettinati e sorridenti.

Non saremmo mai arrivati neppure
alla ruota se ci fossimo basati sulle
ricerche di mercato. L’intuizione ne
ha permesso la scoperta, il design è
nato in seguito. Il design è fatto delle
intuizioni di grandi sognatori.

Ha scritto Gianni Canova: “Gli
altri designer per lo più progettano
oggetti. Fabio Novembre immagina
mondi. Nei suoi mondi c’è la rapsodica
e golosa felicità di Federico Fellini”.

 

 

Visionario, eccessivo, sognatore, Novembre ammette che le sue creazioni rispondono più a esigenze personali che alla soddisfazione di bisogni collettivi. Ma i suoi spazi seduttivi e i suoi oggetti iconici – sedie come il negativo di corpi, vassoi in forma di piazze, tavoli con gambe di corda, divani come nastri infiniti e poltrone come maschere – ne hanno fatto uno dei designer più interessanti e affermati della scena internazionale. I suoi progetti nascono per raccontare storie e i suoi punti di riferimento sono, oltre ai grandi del design contemporaneo, anche gli esempi forniti da altri ambiti, dal cinema alla musica, dall’arte alla natura e alla moda, in una rete di riferimenti, relazioni, connessioni e somiglianze che è “fonte di vita e di ispirazione continua”. In questo libro, insieme alla teorica dell’arte Francesca Alfano Miglietti, Fabio Novembre prova a definire il suo lavoro, l’ispirazione e il ruolo degli oggetti, sviluppa il concetto del passaggio dall’”io” al “noi” e fa il punto sul cosiddetto italian design, aiutato anche da interviste inedite ad alcuni maestri come Sottsass e Magistretti, Branzi e Mendini.

Commenti

Autore


  • Fabio Novembre

    FABIO NOVEMBRE è nato a Lecce nel 1966, si è laureato in architettura a Milano e ha studiato cinema a New York. Nel 1994 gli viene commissionato il suo primo lavoro di architettura a Hong Kong e apr [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: ARCHITETTURA/DESIGN – ILLUSTRATI
    • Prezzo: 15.00 €
    • Pagine: 228
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817039499
    • ISBN E-book: 9788858622230

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...