Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Fuori con la musica

Mario Brunello

Rizzoli
Copertina di: Fuori con la musica

Portare le Suite di Bach sulle Dolomiti, sul monte Fuji, sulle rocce di Matera, sul Timbain nel Sahara tunisino, perché quelle musiche hanno qualcosa in comune con le montagne: sono incommensurabili. E non è un caso che ci siano creste dolomitiche che paiono ricalcarne il disegno delle note. Riscoprire Dvo ák a San Pietroburgo, là dove la Prospettiva Nevskij si allarga sulla Neva e sul Palazzo d’Inverno, coglierlo nell’oro delle cupole, nel bianco della neve, nei gialli, verdi e azzurri dei palazzi, tutti su una tavolozza pronti per essere trasformati in suoni. Eseguire Schönberg, la sua Notte trasfigurata, nell’oscurità di una “cattedrale vegetale” costruita con pali e alberi in una splendida valle a mille metri d’altitudine, con il cielo come soffi tto e le stelle cadenti che vanno a confondersi con le lucciole. Queste e tante altre sono le tappe emozionanti del percorso artistico che Mario Brunello, interprete geniale e innovativo, illustra in Fuori con la musica, offrendo una lettura illuminante di una scelta di brani (che possono essere ascoltati sul sito www.mariobrunello.com) e insieme rievocando luoghi e sensazioni dell’esecuzione. Tappe che accompagnano tutti – giovani e anziani, profani e melomani – a cogliere echi nuovi nella grande musica classica, a riconoscere parentele insospettate con gli scenari naturali e, soprattutto, a emozionarsi nell’ascolto. In un’esperienza elettrizzante che ci fa capire quanto i compositori del passato siano ancora vivi, quanto abbiano da dirci sul mondo e quanto possano arricchire il nostro spirito.