Esilio

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Israele e l'esodo palestinese 1947-1949

L'opera fondamentale del capofila dei "nuovi storici" israeliani, autore di Vittime e 1948.

"Lo studio più completo e articolato mai pubblicato sui profughi palestinesi."
- The Economist

"Un libro di una forza e un'integrità straordinarie."
- The Washington Post

"L'eccezionale ricerca negli archivi israeliani, inglesi e americani ha consentito all'autore di scrivere quella che è considerata tuttora l'opera definitiva sul tema."
- The New York Times Book Review

La questione dei profughi palestinesi è tuttora uno dei principali ostacoli sul cammino della pace in Medio Oriente, e il dibattito storiografico sulle sue origini è anche una furiosa disputa politica: per gli israeliani, l'esodo di massa di 700.000 palestinesi a cavallo della guerra d'indipendenza del 1948 fu volontario e dovuto alle esortazioni dei Paesi arabi, che avevano promesso loro un rapido ritorno dopo l'inevitabile sconfitta di Israele; per gli arabi, fu il risultato di una brutale e pianificata strategia di espulsione. In questo libro capitale ? che al momento dell'uscita ha fatto scandalo in Israele per aver messo in dubbio la presunta volontarietà dell'esodo palestinese (e che viene tradotto oggi per la prima volta in italiano in un'edizione rivista e aggiornata) ? lo storico Benny Morris fa un'analisi complessiva, fondata su un'imponente mole di fonti d'archivio prima indisponibili (registri militari e civili israeliani, inglesi e americani). E, studiando ciò che avvenne nelle campagne e in città come Gerusalemme, Haifa e Jaffa, mostra la somma delle ragioni che sono alla base di una tragedia che ancora avvelena la vita di due popoli. Morris ha avuto il coraggio di sfatare ogni mito o motivo di propaganda sull'argomento, offrendo un contributo fondamentale per comprendere l'evento più drammatico del confronto israelo-palestinese, e per capire cosa è successo e la cause di quanto accade ancora oggi sullo scenario mediorientale.

Israele e l'esodo palestinese 1947-1949

L'opera fondamentale del capofila dei "nuovi storici" israeliani, autore di Vittime e 1948.

"Lo studio più completo e articolato mai pubblicato sui profughi palestinesi."
- The Economist

"Un libro di una forza e un'integrità straordinarie."
- The Washington Post

"L'eccezionale ricerca negli archivi israeliani, inglesi e americani ha consentito all'autore di scrivere quella che è considerata tuttora l'opera definitiva sul tema."
- The New York Times Book Review

La questione dei profughi palestinesi è tuttora uno dei principali ostacoli sul cammino della pace in Medio Oriente, e il dibattito storiografico sulle sue origini è anche una furiosa disputa politica: per gli israeliani, l'esodo di massa di 700.000 palestinesi a cavallo della guerra d'indipendenza del 1948 fu volontario e dovuto alle esortazioni dei Paesi arabi, che avevano promesso loro un rapido ritorno dopo l'inevitabile sconfitta di Israele; per gli arabi, fu il risultato di una brutale e pianificata strategia di espulsione. In questo libro capitale ? che al momento dell'uscita ha fatto scandalo in Israele per aver messo in dubbio la presunta volontarietà dell'esodo palestinese (e che viene tradotto oggi per la prima volta in italiano in un'edizione rivista e aggiornata) ? lo storico Benny Morris fa un'analisi complessiva, fondata su un'imponente mole di fonti d'archivio prima indisponibili (registri militari e civili israeliani, inglesi e americani). E, studiando ciò che avvenne nelle campagne e in città come Gerusalemme, Haifa e Jaffa, mostra la somma delle ragioni che sono alla base di una tragedia che ancora avvelena la vita di due popoli. Morris ha avuto il coraggio di sfatare ogni mito o motivo di propaganda sull'argomento, offrendo un contributo fondamentale per comprendere l'evento più drammatico del confronto israelo-palestinese, e per capire cosa è successo e la cause di quanto accade ancora oggi sullo scenario mediorientale.

Commenti

Autore


  • Benny Morris

    (1948) ha conseguito il PhD a Cambridge ed è stato corrispondente per il “Jerusalem Post”; attualmente insegna all’Università di Ben-Gurion di Beersheba. Tra i suoi libri in BUR sono disponibi [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 27.00 €
    • Pagine: 720
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817008587

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...