Dream runner. In corsa per un sogno

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

Prefazione di Candido Cannavò

“Oscar è un simbolo, Oscar dà coraggio al mondo: a quelli come lui, partiti con un handicap, ma anche agli uomini e alle donne che hanno avuto tutto dalla Natura e bruciano tesori nel vuoto di una vita senza valori.”
— Dalla prefazione di Candido Cannavò

Per la prima volta, Oscar Pistorius racconta la sua storia straordinaria di ragazzo normale: gli scatenati giochi d’infanzia, il primo amore, le varie esperienze sportive con il tennis, la pallanuoto, il rugby e infine l’atletica leggera, in cui ha ottenuto risultati che mai nessun amputato aveva raggiunto. E poi le difficoltà - sempre superate grazie al sostegno di una famiglia che gli ha insegnato il coraggio, l’orgoglio e l’ironia -, i momenti bui, la dura battaglia per conquistare il diritto a poter partecipare alle Olimpiadi, e in assoluto a non essere considerato un atleta disabile, ma semplicemente un atleta. E un uomo.

Perché, come dice lui, “Tutti abbiamo una disabilità. Magari un problema mentale o fisico. Ma possediamo anche milioni di altre abilità, di talenti che ci possono permettere di superare i nostri limiti e le difficoltà”.

Questo è il suo sogno. Il sogno che ciascuno di noi dovrebbe avere.

Prefazione di Candido Cannavò

“Oscar è un simbolo, Oscar dà coraggio al mondo: a quelli come lui, partiti con un handicap, ma anche agli uomini e alle donne che hanno avuto tutto dalla Natura e bruciano tesori nel vuoto di una vita senza valori.”
— Dalla prefazione di Candido Cannavò

Per la prima volta, Oscar Pistorius racconta la sua storia straordinaria di ragazzo normale: gli scatenati giochi d’infanzia, il primo amore, le varie esperienze sportive con il tennis, la pallanuoto, il rugby e infine l’atletica leggera, in cui ha ottenuto risultati che mai nessun amputato aveva raggiunto. E poi le difficoltà - sempre superate grazie al sostegno di una famiglia che gli ha insegnato il coraggio, l’orgoglio e l’ironia -, i momenti bui, la dura battaglia per conquistare il diritto a poter partecipare alle Olimpiadi, e in assoluto a non essere considerato un atleta disabile, ma semplicemente un atleta. E un uomo.

Perché, come dice lui, “Tutti abbiamo una disabilità. Magari un problema mentale o fisico. Ma possediamo anche milioni di altre abilità, di talenti che ci possono permettere di superare i nostri limiti e le difficoltà”.

Questo è il suo sogno. Il sogno che ciascuno di noi dovrebbe avere.

Commenti

Autori (2)


  • Oscar Pistorius

    Oscar Pistorius è nato a Johannesburg, in Sudafrica, il 22 novembre 1986 con una grave malformazione congenita che ha costretto i suoi genitori a decidere di fargli amputare i piedi quando aveva undi [...]

  • Gianni Merlo

    Gianni Merlo, storica firma della Gazzetta dello Sport, è presidente mondiale della Associazione Internazionale Stampa Sportiva. Ha seguito diciassette Olimpiadi, fra estive e invernali, ed è amico [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: VARIA
    • Prezzo: 8.50 €
    • Pagine: 240
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817025591

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...