Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Con il sangue agli occhi

Federica Sciarelli Antonio Mancini

Rizzoli
Copertina di: Con il sangue agli occhi

Un boss della banda della Magliana si racconta

Un decennio di storia criminale.
Un cocktail esplosivo di delinquenti di borgata e usurai spregiudicati, usati da politici e imprenditori. Per la prima volta il ricordo di un protagonista della banda della Magliana.

ROMA, 1977. Mentre la polizia è alle prese con le Brigate Rosse, un potente clan criminale allunga le mani sulla città, monopolizza lo spaccio di droga e semina terrore a suon di piombo. È la banda della Magliana, un gruppo di affiliati che si spartiscono 600 miliardi di lire l'anno, in buoni affari con mafia, camorra e 'ndrangheta, ma anche con gli ambienti della politica e dell'estrema destra. Dopo dieci anni di sangue quasi tutti i componenti della banda sono morti ammazzati, da rivali o ex amici. In queste pagine, Federica Sciarelli raccoglie la testimonianza di Antonio Mancini, uno dei pochi sopravvissuti. Il risultato è un viaggio negli inferi del vorticoso giro di affari sporchi, faide e vendette personali. Scritto come un romanzo, Con il sangue agli occhi rivela il ruolo giocato dalla banda in molte vicende di cronaca di quegli anni ? dal sequestro Moro al delitto Pecorelli, fino all'attentato punitivo a Roberto Rosone, vicepresidente del Banco Ambrosiano ?, portando alla luce i particolari inediti di alcuni dei più oscuri intrighi di potere della recente storia d'Italia.

Libri Correlati

vedi tutti