Caos sublime

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Quando deve iniziare un progetto, la prima cosa che fa è comprare “National Geographic”: lo sfoglia per trovare l’ispirazione nel mondo sottomarino, nelle nuvole, nei vulcani in eruzione.

“Amo perdutamente ciò che faccio, non saprei vivere diversamente. Sono così felice del mio lavoro al punto che, certe volte, mi stupisco persino che mi paghino”.

Parlando delle Vele di Scampia, l’autore le ha definite “un habitat creato contro l’uomo, scelte realizzate in piena ostilità col genere umano, atti da tribunale internazionale dell’Aia”.

“Caos sublime” è “la complessità di una megalopoli risolta senza la presunzione di un urbanista-guaritore che arriva e decide di adottare un piano, di imporre un ordine che rischia sempre di aggiungere disordine al disordine”.
L’architettura è la forma espressiva e artistica più legata alla vita degli uomini e sempre più coinvolta nei grandi temi di discussione globali. Le città che crescono a dismisura in pochi anni, la scomparsa delle campagne, le periferie e gli insediamenti intensivi, l’abusivismo, i musei che rispondono all’esigenza di cultura di massa, si moltiplicano e rischiano di diventare in futuro aree industriali dismesse, i centri storici che si trasformano in shopping center, il problema della nuova committenza, sono solo alcuni dei temi che Massimiliano Fuksas affronta e che mette in rapporto con il mestiere quotidiano dell’architetto.
Molto più di un semplice libro di architettura, questo volume, attraverso la visione del mondo di uno dei più discussi e celebrati maestri contemporanei, affronta con forza e intelligenza i temi più caldi del Paese e del mondo, senza tirarsi indietro di fronte alle polemiche e alle scomode prese di posizione politiche.

Paolo Conti lavora al “Corriere della Sera” dal 1979 e si occupa di politica della comunicazione, attualità culturali, costume. Tra i libri pubblicati Intervista su privacy e libertà con Stefano Rodotà, Laterza 2005 e, 1969. Tutto in un anno, Laterza 2009.

Quando deve iniziare un progetto, la prima cosa che fa è comprare “National Geographic”: lo sfoglia per trovare l’ispirazione nel mondo sottomarino, nelle nuvole, nei vulcani in eruzione.

“Amo perdutamente ciò che faccio, non saprei vivere diversamente. Sono così felice del mio lavoro al punto che, certe volte, mi stupisco persino che mi paghino”.

Parlando delle Vele di Scampia, l’autore le ha definite “un habitat creato contro l’uomo, scelte realizzate in piena ostilità col genere umano, atti da tribunale internazionale dell’Aia”.

“Caos sublime” è “la complessità di una megalopoli risolta senza la presunzione di un urbanista-guaritore che arriva e decide di adottare un piano, di imporre un ordine che rischia sempre di aggiungere disordine al disordine”.
L’architettura è la forma espressiva e artistica più legata alla vita degli uomini e sempre più coinvolta nei grandi temi di discussione globali. Le città che crescono a dismisura in pochi anni, la scomparsa delle campagne, le periferie e gli insediamenti intensivi, l’abusivismo, i musei che rispondono all’esigenza di cultura di massa, si moltiplicano e rischiano di diventare in futuro aree industriali dismesse, i centri storici che si trasformano in shopping center, il problema della nuova committenza, sono solo alcuni dei temi che Massimiliano Fuksas affronta e che mette in rapporto con il mestiere quotidiano dell’architetto.
Molto più di un semplice libro di architettura, questo volume, attraverso la visione del mondo di uno dei più discussi e celebrati maestri contemporanei, affronta con forza e intelligenza i temi più caldi del Paese e del mondo, senza tirarsi indietro di fronte alle polemiche e alle scomode prese di posizione politiche.

Paolo Conti lavora al “Corriere della Sera” dal 1979 e si occupa di politica della comunicazione, attualità culturali, costume. Tra i libri pubblicati Intervista su privacy e libertà con Stefano Rodotà, Laterza 2005 e, 1969. Tutto in un anno, Laterza 2009.

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Collana: ARCHITETTURA/DESIGN – ILLUSTRATI
    • Prezzo: 17.50 €
    • Pagine: 156
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817032360

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...